La distruzione della Meraviglia e il dilagare dell’immondizia

Vi racconto una storiella.
Una mia amica artista (pittrice e scultrice) Babs Lecoq, ha postato sui social Facebook e Instagram la foto di una statua di donna che vedete qui sotto. E’ volgare? Vi crea turbamento?

Statua Babs Lecoq

Ebbene? Ecco la risposta del social… si commenta da sè.

Vorrei capire chi ha segnalato questa foto e che problemi psichici ha.

Ovviamente non lo sapremo mai, perchè si agisce in incognito, “avere le palle” appartiene ad un’altra generazione… figuriamoci avere un cervello pensante. (once upon a time….)

E se invece fossero semplicemente stati i social a eliminare l’immagine poichè contiene un nudo? …beh anche qui no comment.

Un nudo artistico… non volgare… una statua… ARTE. Rimosso per nudo o atti sessuali…

E che dire di tutte le immagini volgari di donne con la “bocca a buco di culo” e con tette di plastica messe “bellamente” in mostra? E di tutte le immagini di guerra? E di chi “canta canzoni” (chiamarle canzoni ci vuole coraggio eh?) o chi inneggia alla discriminazione, al razzismo, al femminicidio e alla violenza? Ma lì nessuno segnala e i social lasciano fare.

Mi pongo un sacco di domande che la maggior parte delle persone non si pone più.

E che dire di tutte le immagini volgari di donne con la “bocca a buco di culo” e con tette di plastica messe “bellamente” in mostra? E di tutte le immagini di guerra? E di chi “canta canzoni” (chiamarle canzoni ci vuole coraggio eh?) o chi inneggia alla discriminazione, al razzismo, al femminicidio e alla violenza? Ma lì nessuno segnala e i social lasciano fare.

Mi pongo un sacco di domande che la maggior parte delle persone non si pone più.

Perchè troppo prese a voler dar voce alla propria rabbia, distruggendo la meraviglia. Eh si a volte si parla per sfiatare… d’altronde abbiamo aria in corpo e da qualche parte deve pure uscire…
Perchè devono soffocare la frustrazione di una vita vuota e senza senso.
L’arte viene cannibalizzata dalla spazzatura umana.
Termino qui…perchè davvero mi mancano ulteriori parole.

Silversnake Michelle Shut Up